-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

VUOI CONQUISTARE UNA DONNA?
ALLORA BASTA STRONZATE SULLA SEDUZIONE.

Ciao, benvenuto, etc, vengo al dunque: questo è su un sito sulla seduzione ben differente da tutti gli altri; il perché lo capirai facilmente se segui i miei 2 consigli...
 
1° CONSIGLIO: Scorri in basso e leggi tutti gli articoli del blog, dove NON troverai patetici trucchetti di flirting e pseudo-motivazione scopiazzati dai siti americani, ma concetti chiave per avere successo con le donne iniziando a cambiare il tuo atteggiamento e le tue azioni non domani, ma da adesso.

2° CONSIGLIO: Sarica l'Audioguida "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti" compilando il modulo che vedi qui a destra; mettendola in pratica e seguendo la newsletter ComeSedurre, presto ti accorgerai di aver raggiunto facilmente i seguenti risultati:

  Avrai iniziato a "cambiare pelle" per una trasformazione in "seduttore naturale"
     
  Avrai spostato la tua attenzione dalla fantasia alla realtà, unico luogo in cui devi agire se vuoi avere successo;
     
  Scoprirai che è normale trovarsi nella situazione in cui "più sei te stesso, più hai successo con le donne".

Quanto costa quest'audio-guida? Nulla. È gratis!

Approfittane subito: compila il form qui sotto e riceverai il link per scaricare l'Mp3 "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti" e la newsletter ComeSedurre con preziosi consigli. Inserisci la tua email, premi il pulsante di invio E BUON ASCOLTO!
 


BLOG



Come approcciare una donna che ti fa sognare

A chi non è successo almeno una volta? A chi degli eterosessuali o bisex, intendo.
La situazione di cui voglio parlarti potrebbe essere chiamata col classico nome "colpo di fulmine", ma non vorrei che usando questo termine tu pensassi a quando la desideri "sulla fiducia", e cioè pensi tipo "lei è super-bella e mi ha elettrizzato... non so com'è il suo carattere ma sono troppo ipnotizzato dal suo radioso fascino per pensarci... la voglio e basta; se potessi me la sposerei anche adesso".
No no. Non mi riferisco a questo tipo di reazione maschile, reazione forse delle meno problematiche, visto che è talmente esagerata e caricaturale che il maschio ha presto la possibilità di calmarsi, riprendere il senno e, pur rimanendo attratto, ricordarsi che i begli occhi, le belle pocce e il bel sedere non sono gli unici requisiti da guardare per capire se è la donna della tua vita.

Piuttosto in questo articolo voglio parlare di quando guardi una donna ed hai una propulsione a convincerti che è la donna della tua vita, una propulsione molto più forte, proveniente sì dall'oservazione della sua bellezza, ma anche e soprattutto dal suo atteggiamento e dai film in testa che ti fai sul passare dei bei momenti con lei, intuendo da subito una compatibilità assoluta.

Intuendo... o credendo di intuire. Chiaro. Potresti aver ragione o essere in errore (tu non lo sai, certo, ma potresti essere in errore).

Come dirigere dunque il tuo dialogo interno?

Le possibili scelte sono fondamentalmente tre:

1) sei iper-razionale e dici "no, i colpi di fulimine sono fregature... adesso rinsavisco e cerco di evitare voli pindarici con la mia mente, che sono solo fonte di illusione e sofferenza.

2) Parti per la tangente con la tua fanta-testa e t'immagini l'inimmaginabile, con scene di tutti i tipi, dalla camera da letto al cortile della scuola in cui fotografate il primo giorno di lezione di vostro figlio

e poi c'è la terza possibilità, quella che spero sia la tua scelta:

3) Continui a immaginare tutto quello che vuoi, ma a occhi aperti, osservando periodicamente lei per avere o meno una conferma della plausibilità che ciò che stai immaginando abbia almeno un qualche senso.

Quest'ultimo atteggiamento ti permette di non buttare via quell'importante strumento che è la tua intuizione, e al tempo stesso di usarla a tuo favore e senza che la tua attività mentale-emozionale degeneri in un romanzo che non si ispira più alla realtà, ma a una fantasia decisamente staccata da ciò che è presente.

L'intuzione e l'atteggiamento mentale da sognatore, se trotterellano nel cervello di un uomo sano, lo inducono a comportarsi sia internamente che comunicativamente in modo tale da massimizzare il proprio fascino. E adesso che ti ho detto questo non è che devi provare a recitare "facendo il sognatore". Non devi fare nulla di attivamente finalizzato ad apparire in un certo modo (altrimenti risulterai falso). Semplicemente, stai in contatto con le belle sensazioni che lei ti dà e al tempo stesso stai in contatto con la realtà e con ciò che quella donna ti manifesta. Ne verrà fuori l'atteggiamento più appropriato da adottare e che, se ci sono i presupposti per una vostra storia insieme, a questa spianeranno la strada.

Altrimenti semplicemente vi accorgerete in maniera abbastanza sincrona che non siete fatti l'uno per l'altra, senza che nessuno vada incontro a dolorose delusioni, e sarai comunque risultato una persona piacevole.

Se t'interessa approfondire l'argomento del dialogo interno ideale per la seduzione e avere la tua strada in discesa per il mondo delle donne senza bisogno di avere in testa 8mila tecniche che fra l'altro da sole difficilmente funzionano... se insomma vuoi diventare il seduttore naturale come lo sono gli uomini di successo e che hai fin ora osservato senza capirne i "segreti", ho creato apposta per te un audiocorso: Psicoperformance della Seduzione. Clicca qui per acquistarlo.

Oppure, se preferisci iniziare ascoltando un Mp3 gratuito e non l'hai ancora fatto, scarica "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". Il link per il download ti verrà inviato nel primo messaggio della newsletter ComeSedurre subito dopo la tua iscrizione, anch'essa gratuita. Iscriviti subito: inserisci la tua email nel form sottostante e clicca su "Accedi".

Sembra banale e non lo è: "Come sarebbe stare con lei?"

Uuuuh! Sqlqlshhh!!! [bava e stelle al posto delle pupille, oppure cuori, oppure sistema lampeggiante che alterna i due]... Cribbio, che donna... Non solo ti seducono il suo musetto di angelo e il suo sedere fatto col compasso, ma anche il suo frizzante e insieme romantico timbro di voce e il suo saggio e insieme teneramente infantile modo di affrontare la vita: cavolo, eccola, la donna che cercavi! Come sarebbe bello se fosse tua, e se tu fossi suo, forever and ever?

Risposta: e chi lo sa.

Già. Frena un secondo, ché tanto quando finisci di leggere questo articolo puoi subito ri-spaparanzarti sul cuscino abbracciandolo e fingendo che sia lei e fare "sì" col capo strusciando la guanciotta sulle sue pocce immaginarie come un gatto in cerca di coccole... o di cibo, dipende.

E tu, gatto gattone? Di cosa sei in cerca, lo hai chiaro? Lo hai chiarissimo? Sei un capellino più maturo di un bimbo che piagnucola vedendo il giocattolone in vetrina, lo scarta per Natale accorgendosi intanto della differenza fra pubblicità in TV e realtà, e ci gioca 2 giorni e mezzo (ma sempre stando attento, nei giorni successivi, che non ci giochi nessun altro, perché è suo) ?

No, non sei maturo. Sei un gatto che si struscia e non si chiede il perché lo fa: ha il cervello troppo impegnato in struggenti MEAOW.

Dai, fai uno sforzo adesso. Ché se sei stato così bravo da seguirme un blogger prolisso come me fino a qui pur non avendoti io detto ancora nulla di quello che devi fare, allora un po' di forza di volontà ce l'hai di sicuro.

Questo lo sforzo che ti chiedo: non considerare te stesso una persona troppo diversa dagli altri, e abbi il coraggio di vedere com'è andata agli altri uomini e alle altre donne che credevano di essere stra-innamorati. Forse non lo sai, ma più i due partono come due schegge per la città interiore dell'amore, prima si lasciano. E gli amici a dire: "Eppure sembravano così una bella coppia!".
Attenzione: non ti sto dicendo che oggi lei ci starà e fra 2 settimane ti lascerà. Sto dicendo che potrebbe venire A TE la voglia di lasciarla, anche se ancora non riesci a immaginarlo. E che questa eventualità, NO, non è inversamente proporzionale alla foga con cui la ami adesso. Anzi, più la ami ami ami ami adesso che non state insieme, più alta è la probabilità che tu l'abbia idealizzata e che quindi la realtà dello stare insieme a lungo termine si distacchi dal modo in cui la immaginavi.

Dirai: "Ma in realtà lei è una ragazza dalla personalità chiara e cristallina, non è una donna complicata come tante, che occorrono mesi o anni per conoscerla completamente... posso dire di conoscerla già!"

In un certo senso può anche essere vero. Ma esistono vari livelli di "conoscerla".

Esempio. Due persone si conoscono benissimo da anni e vanno daccordissimo da anni; poi iniziano un'impresa commerciale insieme e le cose fra loro vanno male: quell'amicizia e fiducia erano sì, vere, ma solo sul piano del vedersi ogni tanto per una pizza. Sul piano degli affari no. Hai presente?

Ecco. Analoga potrebbe essere la differenza fra vederla adesso come "splendida donna appena conosciuta ma promettente" e "donna con cui esci le prime volte" (ed entri, ok). E analoga potrebbe essere la differenza fra l'idilliaco inizio della vostra storia e il seguito.

Ok, ma che te lo dico a fare? Forse te l'avevano già detto in tanti. Cosa aggiungo con questo articolo perditempo? Che ti volevo dire di così importante?

Ti volevo dire una cosina semplice a cui forse non stai pensando. Ti volevo dire di utilizzarla prima possibile per conoscere la verità. Ti volevo dare due consigli, naturalmente da applicare ognuno al momento giusto che sicuramente saprai decidere da solo:

1) Ha accettato di uscire con te, lo avete fatto più volte e state finalmente insieme.... il tuo sogno sembra essersi realizzato? Ta-dah! Se vuoi ti do la possibilità di vedere un pokino nel futuro e sapere qualcosina di più sulla vostra compatibilità. Lo so che è banale, ma non rompere: non ci avevi pensato. Lo dico? Lo dico. No, non ti dico di andare a convivere, perché lo so che ancora ci sono motivi logistico-economici astro-trollorigi che ve lo impediscono. Non lo dico, ma quasi. E cioè fatevi una vacanza insieme di almeno 10 giorni. NON IN UN HOTEL. In un appartamento. E vedi se cambia qualcosa. Se non cambia nulla nulla (quasi impossibile, ma smentiscimi eventualmente), allora la sua immagine idealizzata e la realtà sono la stessa cosa. Se cambia solo qualcosina, potrebbe essere la donna giusta per te con cui passare anni, se non tutta la vita. Se cambia tutto, ringraziami per averti dato questo consiglio, e passa oltre.

2) "Ma io sto visitando questo blog per conquistare una donna, cosa me li dai a fare i consigli per il dopo?" Ah beh, scusami tanto se considero una possibilità che ti vada bene. Scusami tanto se mi pare strano voler sedurre una ragazza per poi trovarsi qualche settimana dopo più infelice di prima sentendoti uno stupido.
Mi scusi tanto? Ok, adesso per rimediare la grande offesa che ti ho arrecato, rimedio dandoti in consiglio che puoi seguire fin da subito, e cioè: vivi il presente e al tempo stesso tieni saldo in testa che è solo il presente, e non il futuro. Non serve fare progetti in amore. E' quasi come fare progetti dentro a un casinò. Quando ti accorgi che li stai facendo, scuoti la testa facendo BLBLBLBLBLBLB e torna nel presente.

E questo che ho trattato nell'articolo che hai appena letto è UN aspetto del percorso che devi necessariamente intraprendere per raggiungere la tua maturità emotiva... da subito, non dopo che ti sarai fidanzato. Perché sai, quello che vogliono le donne è un uomo maturo (no, non uno che si finge maturo perché uno scopiazzatore di pseudo-tecniche americane gli ha spiegato come rispecchiarla o quanti minuti aspettare prima di rispondere al suo SMS). E oltre a questo aspetto, ce ne sono altri che ti auguro di interiorizzare prima possibile. Anzi, oltre che augurartelo ti aiuto anche a farlo. Ho fatto un audiocorso apposta: Psicoperformance della Seduzione. Puoi acquistarlo a questa pagina.

Se invece preferisci iniziare da un Mp3 gratuito, scaricalo dal primo messaggio automatico che riceverai con la newsletter ComeSedurre. Per iscriverti (tranquillo, potrai cancellarti facilmente e con pochi clic in qualunque momento), compila il modulo qui sotto: inserisci la tua email e clicca su "Accedi".

Seduzione in palestra...

conquistare una ragazza in palestra
Ciiiiiiaaaaaooooo caro.

Tu sei un ragazzo che s'impegna e che vuole raggiungere un risultato, dico bene? E in questi giorni hai visto una ragazza che ti piace in palestra, e stai cercando di capire qual è il modo migliore per sedurla e farla tua, alla faccia di tutti gli altri polli con lo sguardo viscido e unto, che mah, che cazzo c'entrano loro? L'hai vista prima tu.

Sai, spesso i film offrono una grande ispirazione su come ottenere gli obiettivi della propria vita, e quello che ti propongo qui sotto è un vero film d'autore, quant'è vero che può soccorrerti e fare di te un grande uomo di successo, con la donna che ti meriti.

...Quant'è vero che, se stai leggendo questo articolo, di sicuro hai capito tutto sulla mentalità che devi avere se vuoi fare goal fra le zampe inferiori della tua femmina preferita. E allora dai, clicca sul video e dacci dentro. O stai aspettando che si riempa di rughe e che la polpa delle tette scenda nel sedere?

Buona visione, e buona seduzione.



Hai pensato che questo video ti ha fatto perder tempo? No, non lo hai pensato, perché anche se non ti è stato utile hai visto con piacere una bellissima polla popputa.
Se è vero questo allora è anche vero che non stai perdendo tempo in palestra a sbavare segretamente quando lei non guarda, e a tentare di frenare il tuo termore mentre i vostri sguardi si incrociano. Tutto tempo speso bene. Risultati concreti zero, anzi sotto zero, visto che alla fine della serata tanto è l'arrapamento, tanta è la frustrazione. Però tempo speso bene lo stesso, dirai, perché è tutto quello che sai fare. Almeno non sei rimasto a casa. Almeno hai fatto qualcosa. Non sei morto. Stai ancora sopra al livello del mare.

Però può essere che da mare di lacrime (inespresse, e quindi forse ancora più dolorose), può essere che da Marina di Lacrimuccia dove ti sei potuto permettere di soggiornare fino a oggi tu pensi qualche volta alla possibilità di cambiare luogo di villeggiatura. Magari in un luogo dove i ruoli sono invertiti. Dove il ragazzo che tiene per mano la bionda popputa sei tu, e gli invidiosi sono gli altri.

Dove sei tu che guardando gli invidiosi, hai un occhio di tenerezza per loro e ti fermeresti a spiegare come si seduce una donna... Lo faresti volentieri, ma purtroppo hai da fare, diamine. La tipa ti sta tirando e vuole fare un bagnetto. L'acqua, dice, è fredda, e te la devi abbracciare per riscaldarla, ché poi sott'acqua quello che succede gli altri non lo vedono mica. Forte.

Ma che cavolo... 'sciamo fare, vah. Questo luogo di villeggiatura non mi piace. Meglio Marina di Lacrimuccia. Meglio rimanere così come sei. Palestra con tremarella, gara fantozziana coi polli che copiano le battute di Zelig per farla ridere, doccia e a casa a pensare che in fondo c'è chi sta peggio, la vita non è poi così male.

Mica nessuno costringe nessuno a cambiare atteggiamento.

Io lo propongo. Solo questo.

Lo faccio invitandoti a ascoltare l'audiocorso che

cambia la tua visione
e di conseguenza
la tua azione
e di conseguenza
i tuo irisultati
e di conseguenza
le tue relazioni
e di conseguenza
le tue soddisfazioni

In che modo? Insegnandoti le migliori battutine che neanche il più simpatico quattordicenne riuscirebbe a farfugliare? Insegnandoti i gesti da fare e le posizioni da tenere per far sembrare i muscoli più grossi mentre lei ti guarda? (impossibile che mi sia venuta in mente una cosa del genere grazie alla mia fantasia, e infatti ho visto sul web uno che DAVVERO dava consigli del genere... sigh!)... Niente di tutto ciò. E naturalmente niente di quello che hai visto nel video precedente. Gli insegnamenti che avrai tratto alla fine somigliano più a quello che vedi - pur in chiave sempre comica - nel video qui sotto del mitico Curtis Lepore:



E insomma qual è l'audiocorso di cui ti sto parlando e che devi acquistare se vuoi ottenere dei risultati trasformativi su te stesso, che si rifletteranno irrimediabilmente nella tua vita seduttiva?

Psicoperformance della Seduzione.

È lì per te.
C'è. Esiste. Quindi non tutto è perduto. Rallegrati.

Falla finita di piagnucolare e Benvenuto nel tuo nuovo luogo di villeggiatura, se lo vuoi.


Beh, se ancora non mi conosci benone: puoi sempre leggere tutti gli articoli di questo blog per farti un'idea e soprattutto scaricare l'audio-guida introduttiva "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". È gratis, così come la newsletter ComeSedurre. Per averle entrambe, inserisci la tua email nel form qui sotto e clicca su "Accedi".