-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

VUOI CONQUISTARE UNA DONNA?
ALLORA BASTA STRONZATE SULLA SEDUZIONE.

Ciao, benvenuto, etc, vengo al dunque: questo è su un sito sulla seduzione ben differente da tutti gli altri; il perché lo capirai facilmente se segui i miei 2 consigli...
 
1° CONSIGLIO: Scorri in basso e leggi tutti gli articoli del blog, dove NON troverai patetici trucchetti di flirting e pseudo-motivazione scopiazzati dai siti americani, ma concetti chiave per avere successo con le donne iniziando a cambiare il tuo atteggiamento e le tue azioni non domani, ma da adesso.

2° CONSIGLIO: Sarica l'Audioguida "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti" compilando il modulo che vedi qui a destra; mettendola in pratica e seguendo la newsletter ComeSedurre, presto ti accorgerai di aver raggiunto facilmente i seguenti risultati:

  Avrai iniziato a "cambiare pelle" per una trasformazione in "seduttore naturale"
     
  Avrai spostato la tua attenzione dalla fantasia alla realtà, unico luogo in cui devi agire se vuoi avere successo;
     
  Scoprirai che è normale trovarsi nella situazione in cui "più sei te stesso, più hai successo con le donne".

Quanto costa quest'audio-guida? Nulla. È gratis!

Approfittane subito: compila il form qui sotto e riceverai il link per scaricare l'Mp3 "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti" e la newsletter ComeSedurre con preziosi consigli. Inserisci la tua email, premi il pulsante di invio E BUON ASCOLTO!
 


BLOG



"Mia moglie non mi basta più..."

Conquistare una donna... anche se sei sposato?
Conversazione via email di un bel po' di tempo fa, a cui ho apportato qualche aggiustamento per renderla più adatta al blog... Buona lettura.

------------------

Lettore del blog:

Ciao Marco,
mi chiamo XXXXXXXX, ho XX anni, vivo e lavoro a XXXX, sposato, X figli.

Confido nella tua discrezione in merito ai contenuti di questa mail... In famiglia tutto ok, ma da un paio di anni a questa parte mia moglie non mi basta più. Ho letto molto sulla seduzione (cose buone e cose meno buone), ho fatto anche qualche seduta con un guru della seduzione ben preparato, ma in questi ultimi due anni appunto, non mi sono "applicato" nella seduzione in pratica, quella sul campo, con la continuità dovuta (sposato, figli, lavoro che mi assorbe molto, ecc.).
Non ho portato a casa nessun risultato in termini di donne conquistate. Però sono migliorato nella consapevolezza di cambiare, nel parlare con maggiore scioltezza alle donne, nel guardarle negli occhi, nell'aver migliorato il mio modo di pormi e di vestirmi ma... non riesco a fare quel "cambio di marcia" che possa consentirmi di sedurre una donna: il flirt, il toccarsi, il tira e molla, eccetera.
Spero in poche righe di averti dato l'idea. Forse non dovrei nemmeno scriverti ma , più semplicemente, andare in mezzo alle donne e provarci e riprovarci e riprovarci... Sono migliorato, ti dicevo, ma c'è ancora un'insicurezza di fondo in me ancora dura da scardinare. Cosa possiamo fare assieme e quanto mi costerebbe? C'è la possibilità di raggiungerti? Ti capita di venire a Roma? E, soprattutto, sinceramente, pensi che a 54 anni questo cambio di marcia possa avvenire? Ho ancora chance di "resettarmi"?

Nel frattempo, per problemi di postura e contratture alla schiena, sto facendo lezioni individuali con un'insegnante di pilates, 47enne, sposata come me, con figli, mi piace, ci guardiamo, anche a lungo, si ride e si scherza, c'è un'inevitabile touching professionale da parte sua, ma a volte ho come la sensazione che vada un poco oltre il professionale... chiacchierando del più e del meno mi ha buttato lì che col marito non sono tutte rose e fiori... ha una vita molto impegnata e fitta, percepisco che avrebbe bisogno di svago e novità e che io in qualche modo possa rappresentare una novità per lei... sono alla quinta lezione, ha gradito un paio di miei complimenti (non patetici, of course), lunedì la rivedo e vorrei intensificare il flirt, anche se dentro di me c'è una vocina che mi dice "procedi con cautela". Consigli? Come la vedi 'sta situazione in base alla tua esperienza? Perché, cazzo, non riesco a prendere consapevolezza che sarà mia?

Grazie e a presto,
[firma]

======================

Mia risposta al lettore che aveva risposto alla mia risposta:

>> > Confido nella tua discrezione in merito ai contenuti di questa mail...
>>
>> Se tua moglie non può fidarsi di un marito che conosce da anni, allora
>> perché tu dovresti fidarti di me, che mi conosci da così poco?
>
> perché mi è piaciuto il tuo modo di porti
> sul web e perché rispetto agli altri parli di
> reset, ripristino del patrimonio emozionale,

imprinting emotivo

> ecc... cose un po' diverse da quelle che
> avevo letto finora

La tua risposta, che non c'entra nulla con la domanda che ti ho fatto, mi lascia pensare che non tu sia abituato ad empatizzare con le persone e che non tu abbia nessuna intenzione di imparare a farlo. Il che, fra l'altro (ed è la cosa meno importante ma te la dico visto che ci tieni) è un grande scoglio per la seduzione.

Provo a riformulare la domanda.
Tu confidi in me (e credi di farlo a ragione)
Tua moglie confida in te (ed ha torto)
Io, che non sono amico tuo né di tua moglie, perché dovrei pensare che tu meriti di non essere tradito mentre tua moglie sì?
Per il semplice fatto che tu mi darai dei soldi?
In tal caso non potrai criticarmi se tua moglie, pagandomi abbastanza, avrà tutte le informazioni che so di te.
Se questo ragionamento non ti torna ti faccio una domanda ancora più semplice:
chi sei tu per essere meglio di lei (almeno ai miei occhi)?

Ma questo è cazzeggio in confronto al resto. Vedi sotto.

> se invece la tua risposta è del tipo "fai il
> bravo, non fare cavolate ...." allora basta
> che non rispondi alla mia mail e avrò
> capito cosa volevi dirmi.

Non fare cavolate. Te lo dico scrivendoti anziché con una semplice non risposta, perché voglio farti presente che il significato di "Non fare cavolate" in questo caso non è (solo) quello che intendi.

Lo so, sembro uno che dice qualcosina di appena più intelligente degli altri insegnanti di trucchetti seduttivi, ma non è così.

Mai sentito parlare di aspetto sistemico? Probabilmente no.

Va oltre quello sociale, psicologico e fisico, anche se le sue conseguenze toccano prima o poi questi tre aspetti.
Imbatterti in una qualunque persona che te lo fa presente (nella fattispecie io) è stata una fortuna per te e per i tuoi figli (e no, non sto parlando dell'aspetto psico-sociale, sto parlando di quello sistemico, per il quale cui esiste lo 0% di probabilità di "fare cavolate" e poi "farla franca").

Ho seguito molti corsi di formazione in Costellazioni Familiari di vari insegnanti e posso assicurarti che ho visto situazioni che non mi lasciano alcun dubbio su quello che ti ho ho appena detto, nonostante la letteratura scientifica non lo testimoni.

Quindi rispondo alla tua richiesta nel modo seguente: sì, sono disponibile su Skype o dal vivo a fare coaching con te, a patto che:

- l'argomento del coaching lo decida io
- tu mi paghi anticipatamente

Il prezzo è 70 euro a sessione, per almeno 5 sessioni.

NB: Spiegarti che cos'è l'aspetto sistemico fa parte non dei nostri futuri scambi di email, ma del coaching che eventualmente accetterai di fare, sempre che tu non decida di interessartene autonomamente.

A quel punto se vorrai potrai acquistare l'audiocorso di seduzione.
Prima non farlo, perché non ti servirebbe a nulla nella situazione in
cui sei adesso.

Spero non ti dispiacerà se coglierò l'occasione per scrivere un articolo su questa nostra significativa conversazione, affinché il tempo che ti ho dedicato possa essere utile anche ad altre persone.
Chiaro, apporterò delle variazioni per eliminare tutto ciò che potrebbe far pensare a te nello specifico: meriti di non essere tradito, tu. Mica come tua moglie. Non so perché ma è così... l'hai detto tu, e tu sei certamente una persona affidabile.

Ciao


Marco

P.S.: Le condizioni che hai letto le ho poste non perché io sia avido di quattrini, ma perché non credo in questo caso si possa raggiungere un risultato apprezzabile con meno, e lavori a metà non ne faccio
anche perché sarebbero per me professionalmente squalificanti.

-----------------

Sono o non sono un bacchettone? No. Non lo sono. Le leggi della natura sono bacchettone. Fra cui anche quelle sistemiche, dette "ordini dell'amore". Violarle significa un'auto-condanna a difficoltà future per sé e per i propri figli.

E - discorso inverso - se nella tua vita sono presenti e si ripetono particolari problemi che non riesci a risolvere senza spiegarti il perché, una buona scelta verso cui orientarti potrebbe essere rivolgersi a una persona che fa costellazioni familiari. NO, non una qualsiasi. Esistono costellatori decisamente incompetenti, che non si rendono conto di fare danni anche pesanti. Come puoi distinguere l'incompetenza dalla competenza? Beh, non puoi. Io, ad esempio, pur avendo frequentato vari corsi si formazione, me la sento di operare in ambito sistemico individualmente ma non in gruppo. Quindi se vuoi un coaching con me puoi contattarmi, mentre se preferisci una costellazione di gruppo (che spesso per certi aspetti è più utile) ti consiglio di rivolgerti ad Anna Lise, che gode di tutta la mia fiducia.

Se invece la tua situazione è tutto sommato buona e credi che ti manchi solo una buona familiarità col mondo delle donne, allora Psicoperformance della Seduzione è l'audiocorso che fa per te. Vai a questa pagina per saperne di più.

"Al liceo mi friend-zonava, e poi..."

In questi giorni stavo dando una scorsa ai link che avevo salvato nel corso degli anni e ho visto un sito che ero curioso di controllare se esisteva ancora: "In segreto" (www.insegreto.it).

Sì, esisteva ancora. Ho dato un'occhiata veloce e fra i vari segreti che i visitatori lasciavano in mostra, eccone uno il cui finale potrebbe farti sorridere:

Al liceo ero innamorato di una mia compagna di classe, una f*ga pazzesca, ma lei mi friendzonava sempre perché ero brutto e grasso. La mia faccia però, togliendo brufoli e grasso, non era così male, così ho iniziato ad andare in palestra. In qualche mese ho messo su addominali e pettorali, insomma sono diventato un bel ragazzo. E indovinate ora chi viene friendzonato? Sbagliato, sempre io.

Auto-black-humor! Beh, almeno spero. Spero che il tizio stesse ridendo di sé stesso... mi piace pensare abbia scritto col sorriso sulle labbra e che questo non sia uno sfogo di un depresso.

Ma è anche vero che dopo tanto lavoro su sé stesso il sorriso potrebbe anche essere un po' amaro.

Io sorrido amaramente per due motivi:

- per un motivo evidente, e cioè il fatto che il ragazzo nonostante l'impegno non è riuscito nel suo intento;

- per un motivo meno evidente, e cioè il fatto che il ragazzo si è concentrato solo sul cambiamento fisico per ottenere la conquista di una ragazza.

Sì, il fisico conta, ma bla bla bla... non è tutto, lo sai, altrimenti non saresti qui (saresti su un sito di fitness, oppure saresti in palestra). Certo che lo sai, ma non basta sapere che il fisico non è tutto. Occorre saper rispondere anche alla domanda "E quindi l'altra cosa che manca qual è esattamente?"

...Ed è questa la risposta che manca nelle teste dei ragazzi che non riescono a sedurre una donna.

Ah già, non sono passato per la banalità "i soldi". Ok, i soldi, e neanche quelli bastano (anzi, possono essere controproducenti, perché se ne hai troppi non saprai mai se lei ti ama per quello che sei o se ti ama per i dindi che hai).

Dunque? Cosa manca? La bellezza interiore, il fascino, la ganzezza, chiamalo come vuoi, ma in cosa consiste esattamente?

- Taluni pensano che consista semplicemente nella simpatia. E cioè nel far ridere la ragazza. Il che è un buon ingrediente, ma non basta.
- Taluni pensano che sia la sicurezza di sé stessi, e non basta neanche quella, dato che se sei uno sbruffone potresti risultare semplicemente antipatico e presuntuoso (oppure piacere a una ragazza con seri problemi, cioè una ragazza che si accontenta di un ragazzo pallone gonfiato confondendo l'imbecillità con l'essere "forte").
- Taluni pensano al saper capire i problemi e offrire un conforto o addirittura una soluzione, e anche questo non è male. Ma neanche questo basta, perché è anche al caratteristica di chi viene considerato solo un amico.

Dunque qual è l'ingrediente cruciale?

È un modo di condurre la tua vita che traspare ANCHE nelle relazioni. E che crea attrazione in maniera AUTOMATICA, non con un occhio alla ragazza e un occhio al manuale (manuale che non esiste, non lo ripeterò mai abbastanza). È una roba un po' lunga da spiegare, e ho già tentato di spiegarla a questa pagina, dove ti parlo dell'audiocorso Psicoperformance della Seduzione.

Perché esistono le fidanzate immaginarie

Come sedurre una donna (non immaginaria!)
Ho saputo che nel 2003 è stato creato il sito www.imaginarygirlfriends.com. E esiste ancora nel momento in cui sto scrivendo questo articolo. L'ho visitato e mi è parso uno di quei siti cadavere riscaldato, ma sta di fatto che è ancora lì.

Di che si tratta?

Sigh. È un servizio offerto inizialmente da una singola ragazza, che poi ha trasformato il sito in un portale per far lavorare anche altre, e con lavorare intendo... fingersi la fidanzata di qualcuno. Farsi pagare un tanto al mese per inviare al cliente messaggini, email, fotografie, in modo da ottenere un certo status agli occhi di parenti e amici.

Ora... a parte che i tuoi amici e i tuoi parenti, non vedendo MAI la tua fidanzata dal vivo (perché non sono previsti incontri) prima o poi si chiederanno perché, e a parte il fatto che già dall'inizio qualcuno un po' più sveglio potrebbe leggerti negli occhi la verità... a parte questi piccoli particolari, perché parlo di questo strambo servizio in questo blog dedicato alla seduzione?

Ne parlo perché ok, lo so che tu non sei così stupido da pagare X euro al mese per far finta di essere fidanzato (giusto?)... ma il fatto che questo servizio abbia avuto (almeno inizialmente) tantissimi clienti è uno dei segni a dimostrazione che tante persone, e non mi stupirei se fra queste ci fossi anche tu, danno alla fidanzata anche una funzione di mantenimento della propria buona reputazione.

Se ti ritrovi in questo modo di pensare, anche solo un pochino, sussiste un problema doppio:

- hai un problema tu, che imposti la tua vita e le tue relazioni (con la tua futura possibile fidanzata e con parenti e amici) in un modo assolutamente malato

- hanno un problema le donne che potresti incontrare, perché più o meno consciamente potresti in futuro non lasciare la tua fidanzata nonostante i vostri insormontabili problemi, guidato dalla paura di rimanere solo, convinto che lei è sempre meglio che nulla. E lei potrebbe soffrirne, in totale, molto più in questo modo che se tu la lasciassi. Irresponsabile.

Potrebbe allora esserti utili sapere che le equivalenze

"ragazzo con la fidanzata = ganzo"
e
"ragazzo senza fidanzata = povero fallito"

sono plausibili fino ai 15 anni di età.

Non nel senso che prima di quell'età sono vere, eh. Sono stupide comunque. Ho detto "sono plausibili" nel senso che sono comprensibili, in quanto si può accettare che dei ragazzini siano immaturi (anche se mi piacerebbe che ci fosse un apparato educativo che parla loro delle relazioni, ma è un discorso troppo lungo da fare qui).

Se sei adulto e hai ancora sprazzi di immaturità adolescenziale come quello della fidanzata-fiore all'occhiello, ti consiglio caldamente di fare qualcosa per crescere, e che ti è sicuramente indispensabile per avere una relazione sana con una donna in futuro.

Un esempio è ascoltare l'audiocorso Psicoperformance della Seduzione. Puoi vedere di che si tratta visitando questa pagina.