-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

La Seduzione a Strati

Oggi ti invito ad eliminare la mentalità del tipo "O la va o la spacca".

Ecco i pensieri che ha in testa il comune aspirante seduttore:

"Vediamo un po' come posso fare a sedurla... ho pochissimo tempo... devo essere super-efficace... Allora vai! A tutta birra... Ti devo sedurre in un modo o nell'altro… stile kamikazeeeeeeee!!"

Possibile che così tanti maschiotti non si rendano conto che, se è rimasto loro difficile sedurre una donna in condizioni normali, è ancora più difficile farlo in fretta... e anche se si trattasse di super-seduttori, una donna ha comunque bisogno dei suoi tempi nella maggior parte dei casi?
Possibile che ci sia così tanta fretta di eliminare quella tensione, così tanta voglia di avere una risposta a "Ci starà o no?", che il ragazzo mette la quinta anche quando è evidente che ciò è inadeguato, bruciandosela per sempre?

Poiché in presenza di una donna c'è in molti ragazzi un'esagerata fuga di sangue dal cervello verso zone più basse, questi ragazzi si trovano a non capire un concetto importante quanto semplice, che quindi mi appresto a chiarire anche qui, nel caso anche tu ne avessi bisogno:

*************
E' meglio avere l'1% di probabilità di rivederla un altro giorno per caso, ma sorridente, piuttosto che il 100% di probabilità di essere evitati come la peste sia oggi che un eventuale domani.
*************

Mentre parli con una donna che hai conosciuto da poco esiste una "distanza di precauzione" che riguarda il fisico, le parole e la disponibilità a una maggiore o minore intimità. E la riduzione di questa distanza, quindi l'aumentare dell'intimità, ha un suo ritmo. Non dico che devi leggerle
nel pensiero per capire al 100% qual è per lei il grado di intimità che è disponibile ad avere con te. Ma almeno prova a capirlo.

E non sognarti di dire "va beh, è tardi e forse chissà quando la rivedo, quindi anche se il grado di intimità è 5, io agisco come se fosse 7".
E' lo stesso che mettere la testa sotto terra per far finta che il mondo non esista. Non possono andarti bene le cose se te ne freghi di ciò che accade; in questo caso se te ne freghi di lei.

Mi rendo conto che l'ansia possa portare a questo errore.

Ma l'ansia può essere non dico combattuta...
O molto meglio: scansata, abbandonata per
un'altra mentalità e un altro atteggiamento
che sono accanto a te e ti aspettano da sempre.

Ecco cosa ti serve

1) Ti serve il modo di raggiungere la piena consapevolezza che per lei devi essere un libro aperto;

2) Ti serve il modo di capire veramente in che situazione ti trovi quando sei davanti a una donna e di considerare la tua ansia un lontano ricordo.. e direi un lontano equivoco.

Per soddisfare entrambe queste esigenze ed entrare nel ritmo della donna che vuoi, in modo da creare con lei armonia indipendentemente dal poco tempo che hai a disposizione ogni giorno, il primo passo che ti consiglio di fare è ascoltarti l’mp3 gratuito “Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti”.

È il primo passo per essere emozionalmente maturo, quindi fra l’altro in un atteggiamento mentale riassumibile in 4 parole:

"Sii tranquillo, Vai tranquillo".

Tornando al non comportarsi da kamikaze, questo il mio consiglio:

Seduci l'intera popolazione femminile "a strati", cioè parlando ogni giorno un po' con tutte le donne che incontri, anziché concentrarti ogni giorno soltanto con una.

Schematizzando al massimo, ecco perché l'ho chiamata scherzosamente "a strati": si tratta di spargere ogni giorno un po' del proprio "seme" della conoscenza reciproca, dell'intimità e della seduzione senza tener conto delle probabilità che avremo di rivedere quella o quall'altra ragazza; per la legge dei grandi numeri, se continui così dopo un po' di tempo avrai una buona probabilità di incontrare per caso una delle donne che hai conosciuto e con cui potrai proseguire incrementando
l'intimità. Ovviamente neanche la seconda volta che incontri la stessa ragazza dovrai avere fretta di "concludere": rispetta la tua e la sua naturale e normale velocità di avvicinamento. Andrete avanti la
prossima volta.

Questo approccio globale con le donne è sicuramente meglio di "ci provo con una donna... ho poco tempo, quindi mi butto → non rispetto i suoi tempi e quindi me la brucio per sempre; ci provo
con un'altra... ho poco tempo, quindi mi butto → non rispetto i suoi tempi e quindi me la brucio per sempre... etc"

Le donne, soprattutto quelle molto belle, ODIANO una situazione che si ripete di continuo: aver a che fare con ragazzi timorosi e frettolosi, che per mancanza di tempo ci provano in stile "o la va o la spacca".

Se voi uscire da questa categoria di uomini ed entrare nel mondo della tranquillità, per avviarti alla seduzione naturale, è in vendita su www.comesedurre.net un audiocorso che guiderà le tue emozoni in tal senso irreversibilmetne: Psicoperformance della Seduzione.

...Ma puoi anche cominciare con l’mp3 gratuito “Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti”. Per scaricarlo, compila il form qui sotto: inserisci la tua email e clicca su "Accedi" !