-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

Un segreto sulla Seduzione che il tuo inconscio già conosce

Ti senti alla pari degli altri... e delle altre quando ti relazioni con le persone?
Non i tuoi parenti, intendo. Tutte le altre persone.

Se la risposta è Sì, completamente e sicuramente", sono contentissimo per te.

In caso contrario, può darsi che tu possa fare un importante passo avanti con poca fatica grazie al semplice consiglio che sto per darti.

Per un buon atteggiamento è necessario "ripulire" alcuni difetti che l'inconscio col suo linguaggio un po' criptico ci fa in qualche modo sentire di avere. Prima di venire al sodo, ritengo utile per una maggiore chiarezza farti un paio di esempi.

A me capita di sedermi a tavola per pranzare e sapere se mi sono lavato le mani senza bisogno di richiamare alla coscienza quella scena. Ho la sensazione che lo "status" delle mia mani sia "lavate". Se non mi sono lavato le mani, capita che mangi il primo con la forchetta e che poi nel momento in cui sto per toccare con le mani un alimento, mi blocchi ed emerga alla coscienza che lo status delle mie mani è "non lavate".
Analogamente, pochi secondi dopo essere uscito di casa, se non ho preso il cellulare e sto pensando ad altro (dunque potrei plausibilmente andarmene e lasciarlo a casa a causa della distrazione), emerge alla coscienza una sensazione che mi dice che ho dimenticato qualcosa.
Emerge una sensazione che crea nella testa una "atmosfera non normale", che fa da "spia" riguardo qualcosa che di solito va diversamente. Infatti mi capita di dimenticare il cellulare a casa e partire solo se è successo qualcosa di abbastanza "sconvolgente" che crea una "atmosfera diversa" nella mia testa, e così visto che ritengo questa "atmosfera diversa" giustificata da quell'evento, non mi rendo conto che questa diversità sia causata anche dal non aver fatto un'azione che compio di solito.

Uno dei casi riguardanti il sentire che "non tutto è a posto" può riguardare il sentirsi un po' inadeguati quando ci si relaziona con gli altri. A differenza degli esempi che ho fatto sopra, però, in questo caso è possibile che a questo tipo di inadeguatezza una persona abbia fatto l'abitudine a tal punto da percepirla come normale.
E il motivo per cui ci ha fatto l'abitudine è che ha fatto l'abitudine a creare le condizioni per questo tipo di "atmosfera".
Una di queste condizioni, che si può facilmente cambiare all'interno della propria routine quando si è ripreso coscienza della sua esistenza e importanza, è il modo in cui ci si veste e/o ci si pettina.

Lo dico perché molte persone abituate a sentirsi inadeguate quando sono in mezzo agli altri sono persone abituate a non prestare grande attenzione al modo di vestirsi e alla propria acconciatura.

Sembra banale, ma... prova a vestirti bene, a sistemarti i capelli al meglio, e già che ci sei ad assicurarti che il tuo alito sia ok.

E nota come ti senti mentre incontri persone nuove. Avrai la percezione (verosimilmente veritiera!) che gli altri ti percepiscono come più gradevole, quindi il tuo umore sarà sicuramente migliore.

Ricorda che non ci si può prendere cura del proprio corpo solo subito prima del primo appuntamento con una ragazza: prima bisogna far sì che lei voglia uscire con noi :-)

Prendersi cura di sé abitualmente, per chi quest'abitudine non l'ha già, non è certo tutto, ma è certamente un buon primo passo.

Il secondo passo, il terzo e una marea di altri puoi farli grazie a un audiocorso che riprogramma il tuo imprinting emotivo: l’audiocorso Psicoperformance della Seduzione, che puoi acquistare su www.comesedurre.net. Oppure puoi ascoltare l’audio-guida gratuita Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti. Riceverai subito il link per scaricarla nel primo messaggio della newsletter Comesedurre. Allora inserisci la tua email nel form qui sotto, clicca "Accedi" e buon apprendimento.