-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

Non cadere nell'attaccamento per orgoglio! (anima dello stalking...)

In questo articolo ti parlerò di un fenomeno tutt'altro che raro e che riguarda indistintamente TUTTE le fasi del rapporto con una donna: approccio, frequentazione "involontaria", frequentazione programmata, inizio di un rapporto di coppia, rapporto di coppia consolidato, crisi di coppia, strascico post-rottura del rapporto... Ti parlerò del subdolo e nefasto fenomeno secondo cui l'interesse per una donna si trasforma in desiderarla per orgoglio.

Caso estremo: pensa allo stalking da parte di un uomo verso la sua ex-moglie o ex-fidanzata. A volte ho visto in televisione delle donne perseguitate dai loro ex e, mi dispiace dirlo, ma uno dei pensieri che mi sono venuti in mente (non il più importante, ovvio) è stato: "Ma come fa un uomo a combattere con tutti i mezzi leciti e illeciti per riconquistare una donna così? E' pure bruttina, e lo detesta anche. Non dovrebbe essere attratto da lei per nessun motivo. Se proprio vuole rischiare la galera perché non lo fa perseguitando una ragazza giovane e bella?".

In realtà un importante fattore che muove lo stalker proprio verso quella donna lì è l'orgoglio. Quell'uomo non riesce a sopportare di aver "perso". Non nel senso di "perdere quella persona" (anche perché fra l'altro non tratta neanche come una persona), ma nel senso di "perdere la partita". Non sopporta che "sia andata così". E per questo si trova a sprecare le sue energie facendo del male a lei e anche a sé stesso, senza rendersi conto che la vita potrebbe offrirgli altre opportunità se solo accettasse di aver "concluso una storia che non funzionava", dicitura assai migliore e più veritiera che nella testa degli stalker dovrebbe sostituire il concetto di "perdere", "dargliela vinta", etc.

Questo è un esempio estremo in cui il sano interesse o l'amore per una donna diventa "attaccamento per orgoglio", indipendentemente dal fatto che la donna sia attraente oppure no.

Anche se, come spero, lo stalking non ti riguarda, magari puoi ricordare qualche episodio in cui hai avuto, come si dice su Facebook, una "relazione complicata" con una donna (non importa in quale fase) e, senza rendertene conto, ti sei trovato a innervosirti e stra-impegnarti per costruire o salvare quella relazione nonostante il fatto che, pensandoci bene, quella donna non era granché adatta a te né attraente come ti era sembrata all'inizio. "Svegliarsi" e accorgersi di essere caduto nella trappola dell'orgoglio (che ti fa dimenticare i tuoi obiettivi veramente importanti) è importante per non sprecare il tuo tempo, le tue energie e la tua salute.

Quindi ti consiglio di "vigilare" sempre e in particolare ogni volta che il rapporto con una donna inizia a complicarsi. Ovvero in quei casi chiederti:

- Ma veramente mi piace così tanto al punto di far carte false pur di averla come mia fidanzata?
- Sto corteggiando lei e non un'altra perché mi piace tantissimo oppure per pigrizia, visto che sono a "metà lavoro" ?
- Sto tentando di conquistare questa ragazza (o di non far finire la nostra storia) perché la amo / sono innamorato, etc, oppure perché non ho nessun'altra a portata di mano e non voglio rimanere solo?

...e, tema di questo articolo:

- Voglio tenermela perché mi piace davvero tanto oppure perché sono orgoglioso e non mi va di dargliela vinta?

Se anche a una di tutte queste domande la risposta è "la seconda", ti consiglio di fare un passo che può essere doloroso, ma necessario al bene di entrambi: lasciala perdere e trovatene un'altra.

Questo è uno dei tanti consigli che do per l'equilibrio emozionale necessario alla seduzione. Se t'interessa approfondire l'argomento e vuoi diventare come i seduttori naturali (sani!), e cioè emozionalmente maturo, puoi acquistare l'audiocorso Psicoperformance della Seduzione, in vendita su Comesedurre.net.

Se invece vuoi iniziare da un audio gratuito introduttivo puoi scaricare "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". Per riceverlo, compila il form qui sotto: inserisci la tua email e clicca su "Accedi".