-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

Sedurre la datrice di lavoro?

Altro lettore che mi scrive...

Ciao Marco,
Ho un problema: lavoro in un negozio a gestione familiare, unico estraneo io, da più' di 10 anni. Sono cresciuto li (ho 30 anni). Ho ottimo rapporto i miei titolari, specialmente con la moglie (45 anni)... nel senso che... parliamo di tutto: dei nostri problemi, del lavoro,eccetera.
Ultimamente (o anche da prima, forse non ci avevo fatto caso) c'e' una aria strana. Ho visto alcuni piccoli atteggiamenti da parte sua: accetta di prendere un caffè insieme a me alla luce del sole, mi domanda "cosa fai stasera", gli mando dei brevi sms su cell e lei mi chiama... Si mette tutta in tiro, oppure deve piegarsi prendere una cosa, ma sempre che io la guardi... ci messaggiamo su FB...
Lei Sta bene. Non gli manca niente. Però non so... non ci sono baci e abbracci col marito... poco e niente. Sul lavoro sono affiatati, ma per il resto... non so come dirti, ma con me si confida se il marito la fa arrabbiare o se c'è qualcosa non va in generale!
Boooh! Ho provato a farle capire qualcosa, ma forse lei ha già capito... dice di non voler rovinare l'amicizia, e si tira indietro! Prima ci sta e poi non ci sta! La cosa che non mi da pace è che gli piace giocare con questi atteggiamenti. E io non so come fare! Sta cosa mi fa impazzire! Certe volte quando si resta soli in negozio sarei tentato di baciarla... Ho qualche possibilità?
Marco aiutami!!!
Grazie mille e perdonami se ti ho rotto le scatole

MIA RISPOSTA

Sei perdonato, ma sarai uno degli ultimi. Per gli altri, nessuna pietà. Ho scritto giusto in questi giorni un articolo (di prossima pubblicazione) dove spiego che sta per finire la festa dei consulti in cambio del semplice permesso di pubblicare sul blog. Diversa è la cosa se preferisci un consulto su Skype, il cui costo è, nel momento in cui sto scrivendo, 70 euro l'ora.

Dunque..

Se ti ha già parlato del tema "non roviniamo questa amicizia", non è un buon segno, ma neanche necessariamente un "no" assoluto.
Non so se sei allenato nell'osservare una persona per capire se sta veramente pensando ciò che dice; supponendo che tu lo sia, dovresti ricordarti il suo volto e cercare di capire se il vero significato di ciò che ti ha detto è:
- Ho paura di essere scoperta da mio marito
- Mi diverto a fare la rizza-cazzi
- Non so ancora se mi piaci abbastanza
- ...

Ti verrebbe da baciarla? Ti sconsiglio di farlo se non sei sicuro al 100% che lei ci stia. E mi pare di capire che, così come stanno le cose adesso, lei non ci starebbe.

Alla domanda "Ho qualche possibilità?" raramente si può rispondere "No, nessuna". Quindi rispondere a questa domanda conta poco. Avevo io una possibilità di scoparmi la ragazza che quando avevo 19 anni mi piaceva da matti e che non avevo neanche il coraggio di avvicinare se non per scherzare e cazzeggiare? Sì. Solo che è successo 15 anni dopo.
Quando ti chiedi se una cosa può succedere oppure no, ricordati di valutare anche gli altri aspetti, piuttosto che interessarti solo a una risposta sì/no. La vuoi a tutti i costi? Anche a costo di rischiare la perdita del posto di lavoro in cambio magari di 2-3 scopate, a cui segue un addio perché magari vi accorgete che non vi trovate bene insieme? Anche a costo di dover faticare e aspettare per settimane, mesi o anni?
Credo di poterti consigliare di mettere le cose sulla bilancia dei lati positivi e negativi per fare una valutazione, cosa che non è indicata nel caso in cui c'è di mezzo l'amore. Infatti qui non si tratta di amore, mi pare di capire. Si tratta di semplice attrazione, per quanto forte possa essere.

Allora che fare?

Intanto razionalizzare.

Ammettiamo che lei ci stia. È sposata. Per mantenere il tuo posto di lavoro dovreste scopare segretamente, giusto?
Dove? Quando? Per quanto tempo potrebbe andare avanti la vostra storia, così, a naso, e per quale motivo potrebbe finire?
No, non la bevo che vuoi farci una scopata e basta. Poi diresti "un'altra e basta", poi dai, un'altra ancora, poi l'ultima, poi proprio l'ultima, poi l'ultimissima, e poi dai, ci possiamo anche organizzare... Ciò è possibile solo se il marito, in fondo, sa tutto e finge di non sapere. È possibile che questo accada? Quali sono davvero i loro rapporti? Potrebbero essere una coppia aperta (anche se non ufficialmente) ?

Insomma, cerca di vedere un po' più lontano del tuo naso. Immagina ciò che desideri, ma immaginatelo in maniera completa con tutti gli annessi e connessi.

Riguardo al merito di come sedurla (diciamo che poi per gli annessi e connessi suddetti sono cavoli tuoi), tutto quello che posso dirti in breve e a occhio e croce, dato ciò che mi hai raccontato è LASCIA A LEI tutta l'iniziativa di "avanzamento fisico". Non so quando e dove potresti consumare una qualunque attività con lei, ma nel caso ciò fosse possibile, ricordati che c'è bisogno appunto di tempo e spazio. Sarebbe a dire fissare un appuntamento per fare qualcosa insieme, e avere così la possibilità di sedurla. Perché se la seduci nel negozio a che serve? A nulla. Mica puoi scopartela lì.

Detto questo: trovatene urgentemente un'altra!!!

Ciao


Marco

----------------

Oh, con tutte le donne che ci sono, proprio la moglie del datore di lavoro bisogna andare a cercarsi. SVEGLIA!!! Per tirare fuori uno dei tanti luoghi comuni della seduzione: bisogna uscire dalla scarsità e entrare nell'abbondanza, nella multi-possibilità. Altrimenti ci si attacca alla prima donna che mostra una qualche disponibilità, anche se lo fa per scherzo, anche se è fra le donne a cui è meno opportuno rivolgersi.

Inoltre, bisogna "sopportare" le rizza-cazzi. È segno di maturità. Già. Potrebbe essere un buon esercizio... non ci avevo mai pensato.

Ma il miglior esercizio per avere una completa maturità emozionale-relazionale è ascoltare l'audiocorso Psicoperformance della Seduzione. Acquistalo su questa pagina. Oppure, se vuoi iniziare con un audio gratuito, scarica "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". Per averlo, iscriviti alla newsletter Comesedurre: inserisci la tua email nello spazio sottostante e clicca "Accedi"!