-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

Come non sedurre una ragazza: testa fra le nuvole

Per conquistare una ragazza occhio alla fantasia
Per qualche motivo conosci online una ragazza. Cavolo, davvero bella. Di viso e di corpo, ma soprattutto quello sguardo, com'è ammaliante, furbetto e affettuoso.
Non solo. È supersimpatica. Una donna come non se ne trovano. Anzi, una donna unica. Ti senti fortunato ad averla conosciuta. Abita a circa 150 km di distanza e qualche volta si sposta anche in zone più vicine. Ma per motivi di lavoro o studio tuoi e suoi, fin ora non è stato ancora possibile. Questo non impedisce che le vostre lunghissime conversazioni facciano volare il tempo e il vostro affetto cresca costantemente. Ci si può infatuare in chat? A quanto pare sì. È accaduto tante volte agli uomini e anche alle donne. E adesso è accaduto a te. Ripensi alla coincidenza che vi ha fatto conoscere online, e pensi che finalmente era arrivato il momento per te di conoscere una donna che è proprio come piace a te. Avete anche parlato dei rispettivi progetti di vita, e sembrano perfettamente compatibili. Dopo che una sera non sei andato su Facebook per darle la buona notte, il giorno dopo ti confessa che le sei mancato.

Arriva l'occasione per conoscersi, e fissate l'appuntamento. La gioia è alle stelle. Fra una settimana potrai toccarla e vederla sorridere dal vivo!!

Poche sere prima noti due dei tuoi amici giocherelloni che incontri spesso al bar hanno un'aria imbarazzata, e stentano a dirti una cosa. Poi uno dei due trova coraggio e confessa: la ragazza con cui hai parlato erano loro due che si alternavano. Avevano creato un profilo falso con le foto di una bella ragazza trovata su qualche sito. Ti hanno fatto uno scherzo, e solo ora si sono resi conto che erano andati un po' troppo oltre. Sono costernati, e ti chiedono se c'è qualcosa che possono fare per farsi perdonare.

Non te ne frega nulla di cosa possono fare per farsi perdonare, né t'importa di punirli. La tua mente si fissa sulla foto di quella ragazza. La foto esiste, comunque. Chissà se quella ragazza, quella che esiste, quella ritratta dalla foto, ha dei pensieri simili alla ragazza virtuale con cui hai tanto parlato. Eppure quel suo sguardo si addice a quel carattere. Vuoi vedere che i tuoi due amici, pur simulandone le parole, ci hanno azzeccato, e lei è davvero così? Ti viene la grande curiosità di conoscere quella ragazza vera. Forse non è come immagini, ma la curiosità ti rimane, diamine. Rispondi ai tuoi amici confessando loro questa curiosità.

Sgomenti nel doverti dare una risposta per aggiungere amarezza ad altra amarezza, tocca loro spiegarti che si tratta di una foto di un'attrice americana degli anni '70, morta 5 anni fa. Dopo qualche minuto di silenzio dici "Va beh, ok". E torni in te.

Li stupisci di nuovo ringraziandoli per qualcosa che involontariamente ti hanno insegnato. Ti hanno insegnato infatti che

non devi lottare per confermare una tua speranza, ma cercare sempre la pura verità.

La storiella che ti ho detto descrive una situazione un po' estrema (nota che è ispirata a un fatto vero raccontatomi da un mio amico una quindicina di anni fa)... Te l'ho raccontata per farti capire l'importanza di stare sempre coi piedi per terra, che è un altro modo per dire l'importanza di verificare continuamente se le tue sensazioni si basano su un tuo volo vantasioso o sull'osservazione di lei.

Il ragazzo della storiella probabilmente aveva fatto del proprio entusiasmo un tappeto volante e viveva ormai fra le nuvole. Se non avesse accettato questa sorta di "auto-ipnosi" che una chat gli stava offrendo, se fosse stato non dico continuamente sospettoso di uno scherzo, ma semplicemetne attento a ciò che accadeva e non avesse perso il normale spirito critico, probabilmente nel corso di queste chat avrebbe colto qualche elemento di incongruenza della finta ragazza che l'avrebbe fatto insospettire. E invece ha preferito ignorare questi elementi, perché gli piaceva dare l'interpretazione più piacevole.

Grosso errore, che fra l'altro ha brutte conseguenze anche dal vivo.

Infatti lo stesso tipo di atteggiamento "poco presente" puoi averlo mentre parli dal vivo con una ragazza. No, non mi sto riferendo a un analogo tipo di scherzo in cui lei è un'attrice assoldata dagli amici. Mi sto riferendo a una normalissima ragazza che ti piace, con cui parli e il cui atteggiamento vuoi per forza interpretare come segno di attrazione nei tuoi confronti, quando perdi la lucidità e vuoi per forza convincerti che le piaci e sei in cerca solo di conferme di questo dato.

Magari ha solo riso a una tua battuta, magari ha manifestato un segno di affetto che manifesta con tutti, e tu vuoi convincerti che state iniziando una storia d'amore. E magari pensi (o peggio ancora dici) "che stronza, mi ha illuso" quando vedi che non è interessata sessualmente a te.

Eh no. Ha fatto tutto la tua fantasia. Lei non c'entra.

Perché fai questo errore? Secondo me lo fai perché HAI FRETTA di sedurre una donna.
Solo che non bisogna avere fretta. La gatta frettolosa fece i gattini ciechi, e questo proverbio-luogo comune dovrebbe rimandarti anche a un altro luogo comune :-)

Non si va in cerca di donne in fretta. L'accelerazione del tuo entusiasmo non accelererà la velocità con cui troverai una fidanzata (a meno che questo non significhi la differenza fra non fare nulla e fare qualcosa, va beh!).
A questo proposito puoi leggere (o rileggere!) l'articolo intitolato "Seduzione a strati".

Se poi vuoi un modo per conquistare una donna subito e senza tante cerimonie, allora fai ricorso ai ferormoni: lei sente il tuo odore, e sei a un passo dal conquistarla. Sto forse scherzando? Assolutamente no. Cioè volevo dire assolutamente sì. Ma c'è qualcosa di vero, magari un minimo, nell'efficacia dei profumi ai ferormoni? Ne parlo nel prossimo articolo.

Intanto, se non l'hai già fatto, ascoltati l'audio gratuito "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". Riceverai via email i link per scaricare l'Mp3 pochi secondi dopo l'iscrizione alla newsletter ComeSedurre (anch'essa gratuita). Dunque inserisci il tuo indirizzo email nel form qui sotto, clicca "Accedi" e buon ascolto! Se poi vuoi mettere il turbo al tuo apprendimento su come diventare un seduttore naturale, vai con l'audiocorso Psicoperformance della Seduzione.