-->
HOME PAGE | CHI SONO | AUDIOCORSO | CONSULENZE | CONTATTI | PRIVACY e CONDIZIONI D'USO

Vuoi conquistare una donna? Non ascoltare Oscar Wilde né i leghisti

Come approcciare una donna: fatti delle domande!
Mesi fa ho letto un bell'articolo sul sito italiano dell'Huffington Post: "Perché le donne lasciano gli uomini di cui sono innamorate. Quello che ogni uomo dovrebbe sapere"

E visto che l'autore Justice Schanfarber ha già risposto sapientemente a quella domanda, io ti invito a provare a rispondere a quella opposta:

"Perché le donne si sono innamorate di questi uomini che lasciano?"

Volendo essere ancora più cattivi si potrebbe citare un articolo di Uriel Fanelli (ex-blogger, e i cui articoli sono raccolti da un suo ammiratore in un proprio blog): "La giornata dello sfigato".

Leggere questi articoli per la verità non ti darà grandi nozioni utili a sedurre una donna, tranne una abbastanza generica, ma allo stesso tempo importantissima: non dare retta a Shakespeare, che disse "Le donne vanno amate, non capite".

È una frase che mi ricorda il discorso di un deputato leghista, che molti anni fa disse:

"Il problema della violenza negli stadi non va capito. Va risolto".

(sì, oggi sono in vena di link e citazioni, e spazio davvero in lungo e in largo)

Beh, fanno presa frasi ad effetto del genere, sia per gli amanti della poesia sia per gli odiatori del casino domenicale (nonché dell'intelligenza).

Solo che il beneficio si ferma lì quando dici la battuta all'amico o alla tua audience di potenziali elettori. Una bella figura di fronte alle persone che già ti apprezzano, e nessun vantaggio nei confronti della persona che potrebbe entrare nel tuo mondo, e che non ci entrerà mai se ti comporti da poeta romantico senza se e senza ma oppure da politico aizzatore.

Ti devi rilassare, osservare la donna che ti piace e aspettare di capirla meglio. Capire cosa davvero c'è dietro alle sue scelte, ai suoi valori, ai suoi gusti. Lo farai parlandole (non direttamente dicendo "Cosa c'è davvero dietro alle tue scelte..."), immaginando le sue paure, immaginando perché le dà fastidio quella o quell'altra cosa, immaginando il dolore che ha provato e che ha fatto nascere certe reazioni, e immaginando quali sono le emozioni che cerca, che corrispondono esattamente a tutto quello che le dà fastidio con un meno davanti.

Nascerà così la risposta alla domanda che ho formulato sopra, che in altre parole è:

Cosa le piace così tanto da farla innamorare di un uomo nonostante i vari scogli (difetti del partner, poco tempo che lui le dedica, etc)?

Le donne vanno capite. Afferma il contrario chi semplicemente non le sa capire o non ha voglia di farlo.

E vanno capiti anche i suoi valori in conflitto, che scazzottandosi nella sua testa fanno più rumore delle trombette spacca-timpani degli ultrà e le danno più rabbia di cassonetti rovesciati e vetrine rotte... anche quella va capita, e a quella va trovata una soluzione con un suo perché e non forzando come farebbe la polizia a manganellate. Perché in quell'ambito evidentemente lei ha preso manganellate fin ora, e non sono servite.
Una donna cerca un uomo che la cambi con dolcezza.

Se tu non rappresenti un cambiamento per lei, non si innamorerà di te. E parimenti niente otterrai se offrirai una soluzione valida, ma tentando di ficcargliela in testa come si pianta un chiodo.

Devi cambiarla con dolcezza.

Solo DOPO potrete ridere insieme di quello che lei prima era e di quello che faceva.

Forse credi che tutto questo richieda un grande sangue freddo e il non lasciarsi coinvolgere sentimentalmente dall'attrazione che lei esercita su di te; forse credi che richieda grandi conoscenze di psicologia e una allenata abilità nel cogliere le finezze della sua comunicazione involontaria attraverso l'osservazione del suo non verbale e dei suoi micromovimenti.
No. Ti hanno raccontato solo stronzate.
Serve solo (tutto il resto magari ci sta anche, ma è contorno) un buon equilibrio interiore che ti porta in maniera naturale ad essere te stesso e ad essere sereno e curioso in modo sano di incontrare la persona che hai davanti. Quando hai questa non-arma, assieme alla spazzatura interiore che svuoterai dal tuo cervello, potrai ottenere lo stesso effetto nella mente di quella ragazza che ti piace tanto, e farla sentire nuova come per magia. È esattamente a questo scopo che ho creato l'audiocorso Psicoperformance della Seduzione. --> Vai a questa pagina per vedere di che si tratta e per acquistarlo.

Se invece sei nuovo di questo blog e vuoi iniziare da un audio gratuito, iscriviti alla newsletter ComeSedurre. Il primo messaggio automatico che riceverai conterrà il link per scaricare l'audio-guida gratuita "Cosa devi sapere se vuoi fidanzarti". Inserisci la tua email nel form qui sotto e clicca su "Accedi".

0 commenti:

Posta un commento